balene e delfini alle Azzorre

 

 home   |   isole azzorre   |   azzorre clima   |   anticiclone azzorre   |   geonotizie  |   cartina   |   azzorre info   |   azzorre top 10   |   curiosita    |   azzorre test    |   azzorre viaggi   |    balene & co    |   fauna    |   cucina   |   ricette   |   ananas   |    te delle azzorre   fiori piante   |   ortensie   |    azzorre eventi    |   sport    |   cultura      

 

azzorre whale watching alle azzorreBalene e Delfini alle Azzorre

Balene e delfini sono parte integrante delle isole Azzorre , scopiramo di più su questi animali meravigliosi.

 I  grandi mammiferi marini appartengono all’ordine Cetacea che comprende i due sottordini: Misticeti ed Odontoceti per un totale di ben 76 diverse specie!!  Di queste più di una ventina  possono essere viste alle Azzorre!

I Misticeti sono i cetacei che invece dei denti hanno un sistema di placche cornee, dette fanoni, che pendono dalla mascella e filtrano gigantesche quantità di acqua trattenendo il cibo (plancton e pesci molto piccoli). Balene e balenottere sono misticeti.

Gli Odontoceti sono i cetacei che sono forniti di denti, e sono gli unici mammiferi che mantengono per tutta la vita gli stessi denti; questi cetacei possiedono inoltre un’unica narice.  Gli odontoceti si nutrono di pesci. Delfini, capodogli ed altre numerosissime specie sono Odontoceti.

Tutti i cetaceo sono dotati di sfiatatoio, una fessura protetta da tessuto che si chiude per la pressione dell’acqua.

L’evoluzione ha reso i cetacei, grazie ad una serie di modifiche morfologiche simili ai pesci rendendo questi mammiferi perfetti per la vita in mare e la loro grande mole non è un problema  perché le loro forme sono estremamente idrodinamiche.

Si muovono con agilità grazie alla pinna caudale che si trova sul dorso dell’animale; molti sono anche dotati di pinna dorsale con funzione di stabilizzatore mentre,  grazie alle pinne pettorali che fanno da timone si dirigono nella direzione voluta. La loro velocità varia dai 20 ai 50 km./h   I cetacei riescono ad  evitare la dispersione di calore nelle acque  fredde grazie  ad un consistente  strato adiposo sottocutaneo, che può raggiungere  i 50 cm di spessore,  ed assicura un perfetto isolamento termico.

I cetacei, come tutti i mammiferi, respirano per mezzo dei polmoni e quindi devono tornare periodicamente in superficie per rifornirsi di ossigeno: questo non impedisce loro di effettuare immersioni a grandi profondità , infatti alcuni cacciano abitualmente le loro prede tra i 600 ed i 2500 m di profondità.

Quando riemerge il cetaceo espelle con forza tutta l’aria trattenuta  attraverso lo sfiatatoio, con la produzione di un soffio di acqua vaporizzata; successivamente, l'animale inspira nuovamente ed i suoi polmoni tornano alla condizione di massima espansione per ottimizzare lo scambio gassoso.

L’area delle Azzorre al centro dell’Atlantico, in una zona di incontro tra le correnti calde del Golfo e le correnti fredde delle profondità dell’Oceano, la rendono zona di acque particolarmente ricche di pesci  in ogni periodo dell’anno, le Azzorre sono infatti uno dei migliori habitat al mondo per questi animali! Ecco il motivo di grande affollamento da parte dei cetacei. Le specie più avvistate sono alcuni tipi di balene, delfini ed orche.  un’escursione di avvistamento delle balene , whale-watching alle Azzorre  ,  organizzate, con professionalità, su alcune isole. sono assolutamente da non perdere e potete anche optare per un'altra esperienza emozionante il nuoto con i delfini , da lasciare senza fiato !

azzorre delfini alle azzorre

azzorre orca alle azzorre
     

< inizio pagina >

 

home   |   isole azzorre  |  cartina  |  azzorre clima  |  anticiclone azzorre  |  geonotizie  |  azzorre info  |  curiosita  azzorre test  |   azzorre top 10  |   azzorre viaggi   |   balene & co   |  fauna   |   cucina   |   ricette   |  ananas   |   ortensie  fiori piante  te delle azzorre   azzorre eventi  |   sport   |  cultura   |  links